Cronaca

Cronaca  

Fallimento: la Titan Bagno affonda

La Make di Cerasolo, che commercializzava in tutto il mondo il marchio Titan, chiude i battenti 16/03/2012

La Make srl di Cerasolo, che commercializzava il marchio Titan, chiude i battenti: fallita. Sabato scorso, come rilevato ieri da Il Resto del Carlino, il tribunale di Rimini ha decretato il fallimento della nota ditta di elementi da bagno come box doccia, vasche idromassaggio e piscine. Il verdetto arriva a un mese dall’istanza presentata al Tribunale dalla Banca di San Marino creditrice per 775mila euro dell’azienda, dei fratelli Luca e Monica Baldinini. Dopo la pronuncia, il dipendenti hanno manifestato la propria rabbia di fronte alla sede dell’azienda: «Avevamo appena preso lo stipendio del mese di novembre - racconta un dipendente al quotidiano - nonostante ciò abbiamo sempre continuato a lavorare sodo». Nebbia, ora, anche per i 70 dipendenti della Semilavorati, che produceva per Make, e che tuttavia non è coinvolta nel fallimento dell’azienda madre, almeno fino a oggi. La Titan Bagno, nata come sammarinese, aveva trasferito la ‘testa’ dell’azienda in Italia nel 2009 diventando Make srl. Nel suo passato vanta anni in cui il fatturato era di decine di milioni. Nel 2006 la campagna pubblicitaria aveva addirittura ingaggiato la medaglia d’oro del nuoto italiano Filippo Magnini. Poi il lento declino. Prima è arrivata la concorrenza dei cinesi che hanno invaso il mercato con i loro prodotti a prezzi super competitivi. Poi a dare il colpo di grazia all’azienda ci ha pensato la crisi dell’edilizia che ha attanagliato la Riviera.

© SAN MARINO WORLD.SM - RIPRODUZIONE RISERVATA

© 2010 San Marino World - Via del Serrone, 62 - 47890 San Marino (Repubblica di San Marino) | Tel. +378 (0549) 802215 - Fax +378 (0549) 807515
Powered by CAMO CMS | Policy sulla privacy di SanMarinoWorld.sm | Termini e condizioni di uso